Palii e rievocazioni storiche - Treviso

Modalità di viaggio:

 Parlare di rievocazioni storiche significa, per un veneto, raccontare un’esperienza emotiva oltreché una testimonianza, una memoria, una tradizione.

Ecco perché ospitiamo e sosteniamo ben volentieri le celebrazioni del passato, perché forte è il senso di appartenenza al territorio e fondamentale è ricordare cosa sono stati certi avvenimenti e perché hanno segnato significativamente la nostra storia.

Rievocare significa richiamare alla memoria, e noi tutti sentiamo di dover essere parte attiva di questo racconto, attraverso la scrittura, il teatro, il cinema rimettendo in scena la storia nelle piazze, nei castelli, nei palazzi, nei giochi di strada.

Costumi, balli, musiche, nulla viene lasciato al caso, ed è sempre un tripudio di colori e di sapori, garantito dalla passione, dalla tenacia e dalla generosità di tante associazioni e di tante persone che, dopo il lavoro, si raccolgono insieme e riprendono nuovamente a lavorare per la loro comunità.

Ecco cos’è la rievocazione: una storia, un insieme di persone unite da un dialogo che non si interromperà mai, una bellissima festa.

Percorso a cura di  Sabrina Forti - Ufficio Attività Culturali, culture locali ed editoria

Tappe del percorso

Antica Fiera di Santa Lucia - Santa Lucia di Piave TV

Antica Fiera di Santa Lucia - Santa Lucia di Piave TV

La manifestazione ripropone l’allestimento di un mercato del XIV secolo per rievocare gli antichi scambi commerciali di lane, stoffe di Fiandra, bestiame tra Venezia e il Nord Europa, attraverso il guado di Lovadina.

Dama Castellana - Conegliano TV

Dama Castellana - Conegliano TV

La manifestazione rievoca i tempi bui di Conegliano e le sanguinose contese tra feudi e feudatari.

Giornate Medievali – Alla Corte Caminese - Vittorio Veneto TV

Giornate Medievali – Alla Corte Caminese - Vittorio Veneto TV

La manifestazione rievoca il periodo storico dal 1000 al 1400, epoca in cui Ceneda e Serravalle erano considerati centri altamente strategici grazie alla presenza della famosa famiglia Da Camino e dalle capacità manuali di alcuni mastri-spadai del paese.

La Musada - Revine Lago TV

La Musada - Revine Lago TV

La manifestazione rievoca il periodo storico dal 1000 al 1400, epoca in cui Ceneda e Serravalle erano considerati centri altamente strategici grazie alla presenza della famosa famiglia Da Camino e dalle capacità manuali di alcuni mastri-spadai del paese.

Presepe vivente - Revine Lago TV

Presepe vivente - Revine Lago TV

La manifestazione, svolta durante il periodo natalizio, riprende la rievocazione storica del Presepe vivente a Revine Lago del 1934, le cui rappresentazioni della natività e dell’adorazione dei Magi si svolgono nel sagrato della chiesa parrocchiale S. Matteo Apostolo di Revine.

Godego in Cornice - Castello di Godego TV

Godego in Cornice - Castello di Godego TV

La rievocazione, il cui momento cruciale è costituito dal Corteo Storico, ripercorre la millenaria storia del paese, ricordando le famiglie più importanti, le genti e il folklore.

Palio del vecchio mercato - Montebelluna TV

Palio del vecchio mercato - Montebelluna TV

La manifestazione rievoca quell’antico percorso che unisce ancora oggi il Nuovo con il Vecchio Mercato.

Nella Terra di Ezzelino - San Zenone degli Ezzelini TV

Nella Terra di Ezzelino - San Zenone degli Ezzelini TV

La manifestazione ricorda l’annientamento della famiglia feudale degli Ezzelini (o da Romano).

Palio di Castelfranco Veneto TV

Palio di Castelfranco Veneto TV

Castelfranco nacque otto secoli fa per preservare gli interessi di Treviso; fondata alla fine del 1200, per un secolo e mezzo (fino al 1339) venne ininterrottamente governata dal libero Comune di Treviso, accompagnandolo fedelmente nella buona e nella cattiva sorte.

Asolo 1489 arrivo della regina Cornaro

Asolo 1489 arrivo della regina Cornaro

La manifestazione rievoca l’11 ottobre 1489, data in cui arrivò e si insediò in Asolo la Regina Caterina Cornaro ed il suo seguito, in mezzo ad una folla acclamante: la Regina e la sua corte con splendidi costumi d’epoca sfilarono per il centro di Asolo fino alla piazza, accolti solennemente dal Podestà che le donò le chiavi della città.