Donne che lasciano il segno - Itinerario tra gli archivi femminili nel Veneto

Modalità di viaggio:

Le testimonianze scritte del passato provengono soprattutto da uomini: è all’universo maschile che si schiude per primo il potere e il privilegio della scrittura.

Solo in epoca più recente anche le donne lasciano traccia di sé tramite i propri archivi.

Dal Censimento regionale sugli archivi contemporanei di persona nel Veneto risulta che la percentuale di archivi femminili sul totale degli archivi rilevati è appena del 6%. 

Ecco allora che per addentraci in un mondo femminile che tra fine Ottocento e la prima metà del Novecento comincia a emanciparsi e a rivendicare professioni e interessi prima quasi esclusivamente maschili, si propone la presentazione di alcuni fondi archivistici di donne, che in modi diversi, con abilità e carismi differenti, hanno lasciato traccia della loro vita e delle loro passioni. 

Tutti sei i fondi sono custoditi presso istituti e associazioni del Veneto che su richiesta rendono disponibile l’accesso al pubblico degli archivi per motivi di studio, ricerca e didattica. La descrizione dei fondi, le biografie delle protagoniste e i contatti dell’istituto conservatore sono consultabili nel Sistema informativo archivistico regionale SIAR Veneto.

Percorso a cura di Andreina Rigon - P.O. Ufficio Archivi    

Tappe del percorso

Archivi femminili del Veneto - Franca Trentin

Archivi femminili del Veneto - Franca Trentin

L’archivio è conservato presso villa Hériot, nella sede dell’Associazione rEsistenze Memoria e storia delle donne in Veneto, nell’isola della Giudecca.

Archivi femminili del Veneto - Elena Bassi

L’Archivio di Elena Bassi è custodito presso l'Accademia di Belle arti di Venezia prestigioso istituto di formazione di cui la studiosa è stata direttrice.

Archivi femminili del Veneto - Maria Fioroni

Maria Fioroni (1887 – 1970) rappresenta una figura di spicco nel panorama culturale veronese del Novecento.

Archivi femminili del Veneto - Elisa Salerno

Le carte di Elisa Salerno sono conservate dalla Associazione Centro documentazione e studi Presenza Donna di Vicenza.

Archivi femminili del Veneto - Romana Rompato

Nel 1971 gli eredi concedono in custodia permanente alla Biblioteca civica di Schio l'archivio personale della poetessa, assieme a molti altri cimeli quali mobili, disegni e quadri.

Archivi femminili del Veneto - Tina Merlin

Archivi femminili del Veneto - Tina Merlin

Il fondo di Tina Merlin è custodito a Belluno presso l’Associazione culturale Tina Merlin istituita per diffondere e valorizzarne la memoria e le opere.