Archivi fotografici del Veneto

FAST, Fondo Agricoltura (da SIAR Veneto)Il progetto Archivi fotografici del Veneto prende avvio nel 2017 con l’intento di attuare una ricognizione sulla presenza di fondi fotografici nel territorio regionale a partire dai preziosi materiali già censiti nella Guida ai fondi fotografici del Veneto curata da Adriano Favaro e pubblicata in formato cartaceo nel 2006.

La Guida, che ha avuto il merito di mettere in luce i principali patrimoni fotografici storici presenti in regione, dopo un decennio necessitava di un adeguamento descrittivo e contenutistico per dar conto delle nuove situazioni nel frattempo createsi, degli spostamenti di sede e dei cambiamenti di denominazione dei soggetti conservatori, dell’arricchimento o della nascita di nuove collezioni.


Senza dimenticare inoltre il bisogno di un riferimento più diretto agli standard inventariali vigenti e alla necessità di descrivere i beni fotografici in maniera non disgiunta dagli altri materiali documentari di cui spesso i fondi sono costituiti e con cui permane un vincolo archivistico indissolubile.

Con queste premesse è stata avviata un’operazione di aggiornamento con il coinvolgimento delle diverse realtà conservative del territorio: le descrizioni dei fondi sono consultabili in SIAR Veneto il Sistema Informativo Archivistico Regionale

Nel sistema i fondi integralmente fotografici e i fondi che presentano una significativa sezione fotografica risultano segnalati nell’elenco degli archivi con l’icona della macchina fotografica.


 

In SIAR Veneto esempio di icona che indica la presenza di materiali fotografici.

                                       
                                   In SIAR Veneto accanto alla denominazione del fondo l’icona che indica la presenza di materiali fotografici.



Ai fondi fotografici che via via stanno entrando nella piattaforma viene dedicata una scheda complesso archivistico, una scheda soggetto produttore e una scheda soggetto conservatore. Qualora poi vi sia uno strumento che descrive in dettaglio i beni fotografici del fondo viene segnalato con un’ulteriore apposita scheda e nel caso si tratti del Catalogo Beni Culturali regionale si rimanda direttamente con un link alla descrizione delle singole unità fotografiche nel catalogo online.

Tra i fondi fotografici che sono stati descritti in SIAR Veneto si segnalano i 33 fondi di documenti fotografici originali conservati dal prestigioso istituto della Provincia di Treviso, il Foto Archivio Storico Trevigiano - FAST; a questo si aggiungono numerosissime altre grandi e piccole realtà conservative del territorio regionale più o meno note che conservano fondi fotografici di varia natura: familiare, lavorativa, tecnico-scientifica, artistica, giornalistica.

Il progetto continua e molte altre situazioni aspettano ancora una descrizione anche tramite la segnalazione e la partecipazione del territorio.

Per aggiornamenti e osservazioni sulle descrizioni già esposte in SIAR Veneto e per eventuali richieste di adesione al sistema informativo regionale, il contatto a cui rivolgersi è: archividelveneto@regione.veneto.it

All’impegno verso la descrizione di questo importante patrimonio culturale presente nel territorio si affianca da parte della Regione anche l’attenzione per la formazione degli operatori che in enti e istituti curano la conservazione e la valorizzazione di fondi fotografici. Per offrire l’aggiornamento professionale necessario per la crescita dei servizi culturali, la Regione organizza diverse occasioni formative gratuite per gli operatori. Per consultare l’offerta formativa regionale vedi la pagina dedicata.

 

Corsi di aggiornamento regionale per gli operatori culturali che curano la gestione di fondi fotografici

 

Ultimo aggiornamento: 03-06-2020