MUSEO ETNOGRAFICO DELLA PROVINCIA DI BELLUNO E DEL PARCO NAZIONALE DOLOMITI BELLUNESI


Il Museo è ospitato nell'ottocentesca villa di campagna Azzoni Avogadro, in una splendida posizione panoramica ai piedi del Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi, ed è circondato da un giardino di rose. Conserva e valorizza un importante patrimonio di beni materiali e immateriali relativi agli aspetti più significativi della vita rurale in un'area alpina e prealpina. Di particolare interesse sono le sezioni dedicate alla mobilità della popolazione (balie da latte, esodo di fine XIX secolo in Brasile) e ai modi di adattamento ad un ambiente difficile (forte pendenza dei terreni, rigidità del clima, sfruttamento scalare dei versanti, sviluppo dell'allevamento ovino e bovino). Una peculiarità del Museo è l'attenzione per il patrimonio immateriale (fiabe, leggende, suoni, testimonianze) che si traduce, a livello di allestimento, nell'utilizzazione di linguaggi diversi (sonoro, visivo, testuale). Il Museo è dotato di una biblioteca specializzata, di un archivio fotografico e filmico e di un archivio sonoro. La valorizzazione del patrimonio avviene attraverso un'intensa attività didattica e numerose iniziative di carattere scientifico e ludico.

Dettagli

Provincia

BL

Comune

CESIOMAGGIORE

Indirizzo

VIA SERAVELLA, 1

CAP

32030

Telefono

0439438355

Fax

0439439007

Telefono Per Prenotazione

0439438355

Fax Per Prenotazione

0439439007

Percorsi in cui il museo è presente

Percorso culturale

Musei Etno-antropologici bellunesi

Riti, rituali, cerimonie, norme, valori, credenze, comportamenti attraverso i quali si rende intelligibile una civiltà e la sua storia: beni materiali e immateriali raccontano gli aspetti più significativi della vita rurale nell’area alpina e prealpina.