POR FESR per il cinema

POR FESR Asse 3logo POR FESR 2014 - 2020                 una Regione più competitiva

 

 

La Regione del Veneto investe nella cultura scegliendo di destinare risorse del Programma Operativo Regionale a soggetti operanti nel settore del cinema, in linea con quanto fatto in questi anni a favore del sostegno delle imprese culturali e dello spettacolo.


Grazie ad una modifica del Programma Operativo Regionale (POR) del Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR) 2014-2020, è stata inserita l’Azione 3.3.2. denominata: "Supporto allo sviluppo di prodotti e servizi complementari alla valorizzazione di identificati attrattori culturali e naturali del territorio, anche attraverso l’integrazione tra imprese delle filiere culturali, turistiche, creative e dello spettacolo”.

 

Attraverso questa azione sono stati destinati fondi a favore della produzione cinematografica con l’obiettivo di:

 

  • rafforzare la competitività delle imprese cinematografiche operanti nel territorio
  • incentivare la presenza nella nostra regione di case di produzione cinematografica
  • valorizzare il Veneto come set cinematografico
  • promuovere l’impiego di professionisti e maestranze tecniche e artistiche del settore audiovisivo residenti.

Bando 2021

Nell'anno in corso la Giunta regionale con deliberazione n. 1197 del 31 agosto 2021 ha approvato un bando di 1 milione e 500mila euro per l’erogazione di contributi a favore della produzione cinematografica e audiovisiva.

  • 1.200.000 riservati alle fiction (serie televisive e lungometraggi di finzione)
  • 200.000 all’animazione
  • 100.000 alla produzione doc,short e XR (Realtà Estesa): VR (Virtual reality), AR (Augmented Reality), MR (Mixed Reality)

Il bando rientra nel Programma Operativo Complementare al POR FESR 2014-2020 della Regione del Veneto. Asse 3 “Competitività dei sistemi produttivi” – Azione 3.3.2 “Supporto allo sviluppo di prodotti e servizi complementari alla valorizzazione di identificati attrattori culturali e naturali del territorio, anche attraverso l'integrazione tra imprese delle filiere culturali, turistiche, creative e dello spettacolo”.

I destinatari delle agevolazioni previste sono le micro, le piccole e le medie imprese (PMI), come definite dall’Allegato I del Regolamento (UE) n. 651/2014 del 17 giugno 2014, che realizzano investimenti per la produzione di opere audiovisive e che siano in possesso dei requisiti previsti dal bando.

La domanda di sostegno deve essere compilata e presentata esclusivamente per via telematica, attraverso il Sistema Informativo Unificato della Programmazione Unitaria (SIU) della Regione del Veneto, dalle ore 10.00 dell’11 ottobre 2021 alle ore 15.00 del 13 dicembre 2021, raggiungibile al seguente link https://siu.regione.veneto.it/DomandePRU.
A partire dalla stessa data, prima di accedere al portale per la presentazione delle domande, sarà necessario richiedere le proprie credenziali di accesso al seguente link https://siu.regione.veneto.it/GUSI/ 


Nell'anno 2020 la Giunta regionale con deliberazione n. 334 del 17 marzo 2020 ha approvato un bando per 5.000.000 di Euro:

 

  • 4.000.000 riservati alle fiction e alle serie televisive
  • 500.000 all’animazione
  • 500.000 alla produzione di Doc e Short.

Le proposte progettuali presentate ai sensi del bando, sono valutate e selezionate da una Commissione Tecnica di Valutazione. Le risultanze istruttorie hanno decretato il finanziamento di 21 iniziative
- 15 nella categoria “short e doc”
-  5 nella categoria “serie televisive e fiction”
-  1 nella categoria “animazione”


Provvedimenti di riparto

 


Negli anni precedenti, 2018 e 2019 la Regione con bando, approvato con deliberazione della Giunta regionale n. 1892 del 10 dicembre 2018 aveva messo a disposizione 1.500.000 Euro.

Questo primo bando sui fondi del POR FESR, ha permesso di finanziare 17 progetti tra lungometraggi, cortometraggi, film d’animazione e documentari.


Provvedimenti di riparto

Ultimo aggiornamento: 16-09-2021