Chiamata di Marzo - Recoaro Terme VI

La manifestazione, le cui attestazioni risalgono al secolo scorso e fino agli anni '20 di questo secolo, rappresenta la celebrazione festosa dell’uomo nei confronti della primavera, del risveglio della natura.

In particolare la gente di montagna, costretta a restare chiusa nelle case e nelle stalle per quattro o cinque mesi, con il primo tepore primaverile scioglieva il ghiaccio che d'inverno interrompeva i rapporti e le normali comunicazioni, sia fra le contrade che con il centro del paese.

Con l’inizio della primavera, quindi, centinaia di pastori, mandriani, contadini, e le loro famiglie scendevano in paese, abbigliati con fogge e costumi stravaganti e in mezzo al grande e allegro corteo non potevano mancare gli animali; alla testa della folla, infine, sfilavano i cacciatori che, mentre si intrecciavano le danze, salutavano a salve l'arrivo di marzo.

Oggi, ogni due anni, sfilano 70 carri riferiti alle varie contrade del paese per mantenere viva la tradizione delle radici cimbre, gli usi e i costumi, portati in scena da più di mille figuranti. 

Periodo di svolgimento della manifestazione: ultima domenica di febbraio (solo anni pari)
 


Per informazioni:

Associazione Ciamar Marso - Recoaro Terme (VI)
informazioni@chiamatadimarzo.com
www.chiamatadimarzo.com

Percorsi in cui la tappa è presente

Palii e rievocazioni storiche - Vicenza
Percorso culturale

Palii e rievocazioni storiche - Vicenza

Parlare di rievocazioni storiche significa, per un veneto, raccontare un’esperienza emotiva oltreché una testimonianza, una memoria, una tradizione.