Valdobbiadene

Nata dalla fusione di alcune piccole località organizzatesi intorno a castelli altomedioevali, la cittadina conserva nel suo tessuto urbanistico e nelle architetture, le testimonianze di una storia millenaria. 

Le vicende del territorio sono state plasmate nel corso dei secoli da un sapiente uso delle risorse naturali, come è possibile cogliere in particolare visitando le borgate periferiche. Oltre agli edifici storici, quali il Duomo del tardo Settecento dedicato a Santa Maria Assunta, numerose chiese minori anche d’epoca precedente, palazzi pubblici e privati, affacciati sulla piazza Marconi con la Fontana di Endimione e sulle vie del centro, si segnalano pure i luoghi di interesse paesaggistico e naturalistico nei dintorni, gli straordinari scorci delle colline del Prosecco e gli scenari bucolici, impreziositi dal patrimonio di eccellenza dei numerosi alberi monumentali tutelati.

Valdobbiadene. Foto Arcangelo Piai. Per gentile concessione del Consorzio di Tutela del vino Conegliano Valdobbiadene Prosecco DOCG

Percorsi in cui la tappa è presente

Percorso culturale

Patrimonio UNESCO: le Colline del Prosecco di Conegliano e Valdobbiadene

Riconosciuto dall’Unesco come paesaggio culturale di straordinario valore, una categoria di beni che comprende ancora pochi esempi in Italia, il sito si sviluppa fra i due centri di Conegliano e Valdobbiadene, in un ambiente naturale collinare che per secoli è stato plasmato dall’opera dell’uomo, fino ad assumere il suo attuale aspetto, di grande impatto visivo.