BiblioTour, Venezia, Palazzo Giustinian Lolin

Il Palazzo Giustinian Lolin, affacciato sul Canal Grande, così come lo vediamo oggi, risale al terzo decennio del Seicento ed è considerato una delle prime opere autonome di Baldassarre Longhena (1598-1682).

Nella facciata l’uso del bugnato, le paraste di ordine dorico, ionico e corinzio e la simmetrica distribuzione delle finestre sono la testimonianza più diretta dei tributi del giovane architetto alla lezione di Vincenzo camozzi e in particolare di Sebastiano Serlio.

In questi lavori di ricostruzione venne completamente stravolto l’originale edificio gotico, di cui si conservò lo slancio verticale nelle finestre; non si inserì l’ammezzato, come era uso frequente nei palazzi veneziani dal Quattrocento in poi.

Il complesso consta di due corpi di fabbrica, uniti da due maniche che delimitano una bella corte con pozzo.
Nel palazzo hanno sede la Fondazione Ugo e Olga Levi e la sua biblioteca (intitolata dal 2008 a Gianni Milner, storico presidente della Fondazione) che si occupano di ricerche musicologiche in ambito nazionale ed europeo, oltre che di catalogazione e studio di fondi musicali.

Percorsi in cui la tappa è presente

Percorso culturale

BiblioTour Veneto: palazzi riscoperti

Un viaggio alternativo per vivere la biblioteca a tutto tondo, non solo da dentro, come servizio al cittadino, ma anche “da fuori”.