Rustici Trissino, Da Porto, Manni, Facchini, Rossi

Condizione

proprietà privata

Provvedimenti tutela

Tipo di Provvedimento: L.1089/1939 - D.lgs. 42/2004

Riferimenti catastali

Localizzazione Catastale: Comune: Sarego - Foglio/Data: 28 - Particelle: 17, 186, 187

Descrizione

Il complesso, situato al centro del paese e lungo la strada provinciale, è costituito da due barchesse, con torre colombara sul lato est, disposti in modo da formare una cortechiusa di forma rettangolare con all'interno un giardino all'italiana (sull'ipotesi ricostruttiva avanzata dal Burger nel 1908 per lo spazio esterno). La barchessa ovest è porticata con colonne tuscaniche con basi caratterizzate da un toro, da un plinto cilindrico e un secondo plinto. Un portale bugnato in pietra, collocato al centro del lato meridionale, segna l'ingresso della corte-giardino.
Specifiche:
  • Identificazione: casa
  • Secolo: XV
  • Stato: mediocre
  • Osservazioni: Il primo nucleo è probabilmente una preesistenza gotica.
  • Identificazione: rustici
  • Secolo: XVI
  • Stato: pessimo
  • Identificazione: barchessa ovest
  • Secolo: XVI
  • Stato: pessimo
  • Identificazione: colombara
  • Secolo: XVI
  • Stato: pessimo
  • Identificazione: barchessa est
  • Secolo: XVII
  • Stato: pessimo


Elementi Decorativi:
  • Tipo: affreschi
  • Descrizione: Affreschi con grottesche e arbeschi all'interno della colombara.

Dettagli

Accesso struttura :

Visitabile: SI

Definizione Culturale:

Palladio Andrea (progettista) / progetto /

Localizzazione Geografico Amministrativa:

Sarego (VICENZA)

Provincia:

VI

Comune:

Sarego

Indirizzo:

Via Remigio Sabbadini, 4 - Sarego (VI)

Sito Internet:

IRVV Regione Veneto

Parchi e giardini correlati

Parchi e giardini

Giardino dei Rustici Trissino, Da Porto, Manni, Facchini, Rossi

Gli edifici che compongono oggi il complesso sono disposti in modo tale da formare una corte chiusa, di forma rettangolare, coperta da manto erboso. Un portale bugnato in pietra, collocato al centro del lato meridionale, segna l’ingresso alla corte. Ulteriori informazioni sono in corso di elaborazione. (...)