Testimonianze della Grande Guerra tra le montagne venete

Modalità di viaggio:

Il territorio alpino è stato silenzioso testimone degli scontri avvenuti durante la Prima Guerra mondiale, delle speranze, del coraggio, dei pensieri dei soldati che combatterono tra gli aspri versanti delle montagne anche sotto lo sferzare del vento tra il gelo e la neve.

Trincee, sentieri, postazioni d’alta quota, cimeli d’ogni tipo: elmetti, bombe, fucili, ma anche documenti ufficiali, lettere, cartoline e fotografie rappresentano tasselli di una storia da rivivere e toccare con mano.

A 3000 metri d’altitudine sul massiccio della Marmolada, il museo più alto d’Europa; il museo di Alano di Piave, realizzato “tra i sass” in un vecchio fortino ustroungarico, conserva materiali recuperati sui campi di battaglia del Monte Grappa e sui quelli vicino al fiume.

Il Museo situato nell’ala di una villa ottocentesca, racconta le vicende del VII Reggimento degli Alpini con excursus sulla guerra in Etiopia e sulla seconda guerra mondiale. 

Infine, a Seren del Grappa, da una vaste e preziosa collezione fotografica e dai diversi reperti bellici del collezionista Eugenio Secco, un racconto dedicato al territorio feltrino e ai luoghi delle battaglie sul monte simbolo del valore e del sacrificio di tanti soldati.

Percorso a cura di Lucia Vivian e Sabrina Forti - Ufficio Redazione Portale Cultura

Tappe del percorso

MUSEO DELLA GRANDE GUERRA IN MARMOLADA

Le Dolomiti furono teatro degli scontri avvenuti durante la Prima Guerra mondiale dove i soldati combatterono in condizioni di estrema (...)

MUSEO CIVICO STORICO TERRITORIALE DI ALANO DI PIAVE

Al piano terra e al piano primo sono raccolti i materiali recuperati sui campi di battaglia della Prima Guerra Mondiale del Monte Grappa e del fiume (...)

MUSEO STORICO DEL VII REGGIMENTO ALPINI

Il Museo Storico del 7° Reggimento Alpini è stato inaugurato il 2 giugno del 2007 in un'ala dell'ottocentesca Villa De Manzoni in (...)

MUSEO FOTOGRAFICO DELLA GRANDE GUERRA "EUGENIO SECCO"

Il Museo Fotografico della Grande Guerra “Eugenio Secco” è nato dall'allestimento della collezione fotografica “Il (...)