Giornate della carboneria - Fratta polesine RO

La manifestazione rievoca la tragica vicenda accaduta nel Lombardo-Veneto all’epoca della Restaurazione, dove furono coinvolti alcuni patrioti di Fratta Polesine affiliati alla società segreta dei Carbonari.

Il giorno di S. Martino del 1818 donna Cecilia Monti, assieme al marito ex generale napoleonico d’Arnaud ricevono nella loro Grimani-Molin, oggi Avezzù-Pignatelli, alcuni esponenti locali della Carboneria, ex militari napoleonici, borghesi, aristocratici e anche un sacerdote.

Di cosa si parlò specificatamente non si sa ma certamente si è parlato di una possibile collaborazione con la carboneria. Qualcuno dei partecipanti però, preoccupato per eventuali ritorsioni da parte dei gendarmi austriaci fece la spia.

Gli austriaci, venuti a conoscenza del luogo, dello scopo e degli invitati all’incontro, vennero arrestati e la retata si estese oltre Fratta a tutto il Polesine con più di trenta arresti. I patrioti subirono estenuanti interrogatori e processi che, per alcuni, si conclusero con condanne a morte per alto tradimento.

Oggi l’evento mette in scena alcune vicende storicamente accadute, sulle quali è stata elaborata la trama drammaturgica.  

Periodo di svolgimento della manifestazione: prima o seconda settimana di novembre, in prossimità dell’11 novembre


Per informazioni:

Comune di Fratta Polesine - Fratta Polesine (RO)
info@comune.frattapolesine.ro.it
www.comune.frattapolesine.ro.it

Percorsi in cui la tappa è presente

Palii e rievocazioni storiche - Rovigo
Percorso culturale

Palii e rievocazioni storiche - Rovigo

Parlare di rievocazioni storiche significa, per un veneto, raccontare un’esperienza emotiva oltreché una testimonianza, una memoria, una tradizione.