Veneto terra di pace

Villa Giusti dell'Armistizio, Padova

 

 

 

 

 

 

 

 

     Padova, Villa Giusti dell'armistizio

 

 

Per commemorare i cento anni dalla fine della prima guerra mondiale, la Regione del Veneto, con uno specifico provvedimento legislativo, votato all’unanimità dall’aula consiliare (la legge regionale 25 ottobre 2018 n. 35) ha disposto l’adozione di un documento che dichiari il Veneto “Terra di Pace”, così da sancire il valore simbolico che la Storia ha consegnato ai luoghi del nostro territorio, rafforzando al tempo stesso il messaggio di convivenza fraterna tra i popoli, che in occasione della ricorrenza, si è voluto indirizzare a tutto il mondo, e tramandare alle future generazioni.

Il documento, adottato dalla Giunta regionale, è stato presentato nel corso di una cerimonia pubblica a Villa Giusti presso Padova, sede della storica firma dell’Armistizio, il 3 novembre 2018, a un secolo esatto dal famoso evento che per l’Italia pose fine alla grande guerra. 


I primi soggetti sottoscrittori della Dichiarazione sono, oltre alla Regione, i comuni capoluogo di Provincia, l’Anci Veneto, le università e la Conferenza Episcopale del Triveneto.

Tutti i comuni del Veneto sono stati invitati a voler aderire all’iniziativa, accogliendo i contenuti del documento e facendo pervenire alla Regione l’espressione della volontà di condividerli. Inoltre, per il tramite dei comuni, hanno avuto l’opportunità di manifestare il loro assenso anche istituzioni, associazioni e altri soggetti della società civile presenti nel territorio. 


Ultimo aggiornamento: 18-03-2021