Giuria Tecnica Settembrini

La Giuria Tecnica è composta da cinque componenti effettivi, esperti di letteratura, critici letterari, giornalisti e qualificati professionisti del mondo della cultura, oltre al Presidente emerito e ad un giurato onorario erede/discendente di Arnaldo Settembrini. 
La Giuria Tecnica esamina le opere pervenute e designa la terzina finalista. Lo scrutinio delle opere si tiene in Villa Settembrini. Il giudizio della Giuria Tecnica è inappellabile.

La Giuria Tecnica è così composta:

  • Giancarlo Marinelli, Presidente della Giuria: nato a Vicenza nel 1973, scrittore, sceneggiatore e autore di drammaturgia contemporanea, regista cinematografico e teatrale, ha pubblicato Amori in stazione (1995), Pigalle (1998), Dopo l’amore (2002, Premio Campiello - Selezione Giuria dei letterati; Premio Giulietta e Romeo), Ti lascio il meglio di me (2006, Premio Campiello - Selezione Giuria dei letterati; Premio Toti Dal Monte Simpatia), Non vi amerò per sempre (2008) , Le penultime labbra (2012), Il silenzio di averti accanto (2018). Dal 2018 è direttore del Teatro Olimpico di Vicenza
  • Manlio Celso Piva: ricercatore confermato (SSD L-Art/06) presso il Dipartimento FiSPPA dell’Università degli Studi di Padova. Il suo campo di ricerca abbraccia la Media and Art Literacy. E' autore di saggi dedicati alla didattica degli audiovisivi. Insegna Educazione artistica e Educazione Mediale alla Magistrale in Scienze della Formazione Primaria e Didattica degli audiovisivi e del multimediale alla Laurea Magistrale in Scienze dello Spettacolo e Produzione Multimediale. E' stato responsabile scientifico di numerosi progetti e laboratori nelle scuole in collaborazione con l'USR del Veneto e con la Mediateca Regionale. Svolge attività di formazione e consulenza presso le istituzioni scolastiche e gli enti di formazione, fra i quali la Fondazione Filmagogia, ente di formazione nazionale riconosciuto dal MIUR, e l’Associazione Cinemazero di Pordenone, della quale è membro del direttivo e per la quale ha anche pubblicato il manuale per la didattica degli audiovisivi Il coccodrillo luminoso e altre storie (2009)
  • Massimiliano Forza: triestino, classe 1966, contrabbassista e autore di musiche di scena per i più importanti teatri italiani per registi quali: Giancarlo Cobelli, Giorgio Albertazzi, Francesco Macedonio, Giuseppe Emiliani, Vincenzo Salemme. Dal 1992 collabora per quattro edizioni al programma di Michele Guardì I Fatti Vostri. Nel 2001 pubblica con Piemme Antifurti Psicologici, finalista Premio Chiara 2001, cui seguono Verso Dove (Fernandel, 2003), Lettera ad un’amica (Artè, 2003), No Family Man (Travenbooks, 2007) menzione speciale al Premio Scritture di Frontiera, Triestiner (Santi Quaranta, 2013) finalista al Premio Settembrini 2014 e allestito in teatro da Giuseppe Emiliani per La Contrada – Teatro Stabile di Trieste. Ha vissuto a lungo tra Roma, Londra e Trieste
  • Simona Nobili: laureata al D.A.M.S. di Bologna, si occupa di organizzazione ed ufficio stampa di eventi culturali, festival d’arte e rassegne di spettacoli, lavorando per enti privati, Comuni e teatri a Padova, Bologna e Parma. Dopo il conseguimento dei titoli presso le Università di Venezia, Siena e Perugia, è anche insegnante di italiano come lingua seconda e straniera
  • Maria Grazia Tornisiello: nata a Foggia nel 1970,  si è laureata in Scienze Politiche all'Orientale di Napoli ed in Filosofia all'Università degli Studi di Bari. Giornalista pubblicista, vive a Padova da 20 anni dove ha lavorato come addetto stampa per l'Orchestra di Padova e del Veneto e per numerosi festival culturali e musicali. Specializzata in racconti di viaggio, ha collaborato e collabora tuttora con periodici nazionali cartacei e online. 

Ultimo aggiornamento: 03-09-2021