Parsjad

Parco Archeologico dell'Alto Adriatico - PArSJAd

Il progetto "Parco Archeologico dell'Alto Adriatico - PArSJAd" è stato ammesso a finanziamento nell'ambito del bando pubblico per progetti strategici 01/2009 del Programma per la Cooperazione Transfrontaliera Italia-Slovenia 2007-2013. Il budget totale ammonta a 2.800.000,01 € per un periodo di 36 mesi, dal 1° aprile 2010 al 31 marzo 2013 (la fine del progetto è stata prorogata al 31 marzo 2014).

L'obiettivo principale del progetto è valorizzare il patrimonio archeologico dell'area costiera dell'Alto Adriatico, dal litorale emiliano a quello sloveno, un’area storicamente caratterizzata da un’intensa comunicazione commerciale e culturale, quale snodo cruciale per le relazioni economiche e sociali tra Occidente e Oriente. In un’ottica di sviluppo sostenibile e di integrazione del patrimonio culturale con quello ambientale, il progetto mira a incrementare l’attrattività e la competitività di tale territorio, a partire da una sua conoscenza più approfondita, da una sua utilizzazione più mirata e razionale e da una fruizione più consapevole da parte dei cittadini e dei turisti.

Tra gli obiettivi operativi il progetto prevede: 

  • Definizione di un approccio culturale integrato al tema della valorizzazione dei siti archeologici
  • Elaborazione di uno strumento di pianificazione culturale e territoriale, a beneficio dei diversi livelli di governo e delle amministrazioni locali coinvolte nei processi pianificatori
  • Qualificazione della didattica di musei ed aree archeologiche in funzione multiutente
  • Formazione di figure professionale e qualificazione degli operatori culturali sotto il profilo manageriale
  • Restituzione virtuale del costruito antico
  • Costituzione di reti culturali di cooperazione e fruizione 

Il progetto intende realizzare:

  • strumenti pianificatori delle entità culturali, archeologiche e paesaggistiche e messa in rete, per utenze professionali e non, di tali conoscenze
  • una rete di prassi e know-how nel settore della didattica archeologica e della catalogazione del patrimonio archeologico dell’area progetto
  • formazione innovativa comune e transfrontaliera
  • un Parco archeologico virtuale dell’Alto adriatico
  • progetti pilota di incremento dell’attrattività del territorio sul tema della viabilità antica

Scarica la scheda progetto completa (file pdf 602 KB) 

Per approfondimenti clicca su:

Attività

La Regione del Veneto ha realizzato alcune attività previste dalla scheda progettuale, finalizzate a valorizzare le evidenze archeologiche dell'area progetto secondo una visione innovativa, multidisciplinare e multisettoriale:

  • didattica archeologica
  • pianificazione culturale
  • catalogazione
  • progetto pilota 

Didattica archeologica

A supporto delle finalità di Progetto di realizzare attività di analisi e di elaborazione di metodologie per una didattica archeologica anche innovativa, la Regione ha pubblicato il libro Didattica museale in archeologia che raccoglie le principali esperienze e buone prassi di didattica archeologica nella logica di rendere musei, siti e aree archeologiche accessibili a un pubblico sempre più ampio. La pubblicazione, in italiano e in sloveno, è costituita da schede di attività e laboratori didattici divisi per argomenti (dal quaderno didattico all’archeotrekking) e per tipi di pubblico (infanzia, adolescenti, famiglie), come uno strumento di lavoro per gli operatori del settore.
Autrice del libro è Margherita Bolla, esperta e studiosa non solo nell'ambito della didattica ma anche in materia di catalogazione, restauro e scavo nel settore archeologico.
Scarica il libro (file pdf 7.55MB)

Ultimo aggiornamento: 06-09-2022