Museo Archeologico della Magnifica Comunità di Cadore di Pieve di Cadore

Pieve di Cadore
Piazza Tiziano, 2

0435 32262

info@magnificacomunitadicadore.it
www.magnificacomunitadicadore.it

Il Museo Archeologico Cadorino, collocato al secondo piano del Palazzo della Magnifica Comunità è il più antico museo del Cadore.
Raccoglie i reperti archeologici provenienti dal sito di Lagole di Calalzo, eccezionali testimonianze della presenza di un importante centro di culto legato alle sorgenti di acqua solforosa e frequentato in età preromana e romana, dal VI sec. a.C. al IV sec. d.C.
Tra i materiali rivestono particolare interesse spiedi in ferro e mestoli in bronzo attestanti la pratica rituale del banchetto e della libagione, bronzetti di offerenti, oranti o guerrieri, lamine bronzee, iscritte e figurate, armi in ferro.
Il percorso museale presenta anche delle testimonianze provenienti da Valle, Domegge e da Pieve di Cadore. Le numerose iscrizioni incise sugli ex-voto fanno di Lagole il secondo centro, dopo Este, per la documentazione epigrafica della lingua venetica.

Nell’area espositiva adiacente al museo, la Magnifica Comunità di Cadore espone annualmente a rotazione dei focus espositivi sull’arte del Novecento cadorina con opere provenienti dalla propria raccolta di pittori di fama nazionale quali Guglielmo Talamini, Fiorenzo Tomea, Masi Simonetti, Aldo De Vidal, Pio Solero e altri, con l’intento di abbinare l’arte contemporanea alla storia antica.

Ultimo aggiornamento: 15-04-2022