FAQ su LR 49

Di seguito sono elencate alcune domande che vengono poste frequentemente dai soggetti pubblici e privati che presentano domanda di finanziamento ai sensi della L.R. n. 49/1978 iniziative dirette. Pubblichiamo le domande e le relative risposte, con lo scopo di agevolare gli utenti nella soluzione di alcune perplessità.


Intendi presentare domanda di finanziamento per un progetto?
Leggi le seguenti FAQ e verifica se c’è già la risposta alle tue domande


1. Ci sono tempistiche per la presentazione della domanda?
La domanda deve pervenire al protocollo regionale prima della data di inizio della manifestazione. 
2. La rassegna si sviluppa a cavallo tra due anni, come posso fare visto che è possibile finanziare solo progetti che si realizzano nell’anno stesso?
Nel caso in cui il progetto si possa suddividere in due progetti, si potranno presentare due proposte con relazioni e piani finanziari distinti, una per ciascun anno di realizzazione, diversamente potrà essere presentato un solo progetto nell’anno in cui si realizza la parte principale delle attività.
3. Alcuni sponsor danno il loro apporto in servizi, posso quantificarli all’interno del piano finanziario preventivo?
No, nel piano finanziario a preventivo vanno inserite solo le spese che si intende sostenere che saranno poi giustificate con documenti fiscali (ricevute e fatture) e le entrate (in denaro) che si prevede di acquisire
4. Realizzo il progetto in collaborazione con un altro soggetto che sostiene direttamente alcune delle spese previste, posso inserire anche queste a preventivo?
No, la proposta viene presentata dal soggetto che sostiene le spese, perché nel caso in cui il progetto venga finanziato, il soggetto proponente dovrà dimostrare a rendiconto di aver sostenuto direttamente tutte le spese di progetto. In sede di rendiconto il soggetto proponente presenta un bilancio a consuntivo con il totale delle spese e delle entrate acquisite per la realizzazione del progetto. 
5. In allegato alla domanda posso inviare il programma invece di elaborare una relazione?
No, è necessario scrivere una relazione che contestualizzi l’iniziativa e la descriva in maniera esaustiva con tutti i punti richiesti dai criteri, oltre al programma vero e proprio.


Devi rendicontare un finanziamento ottenuto ai sensi della LR 49/1978 iniziative dirette?
Leggi le seguenti FAQ e verifica se c’è già la risposta alle tue domande


1. Alcuni sponsor hanno dato il loro apporto in servizi, posso quantificarli e inserirli all’interno del piano finanziario a consuntivo?
No, nel piano finanziario a consuntivo vanno inserite solo le spese che si sono sostenute e che sono giustificate con documenti fiscali (ricevute e fatture) e le entrate (in denaro) che sono state incassate. Per far comprendere il volume dell’iniziativa si può comunque descrivere l’apporto degli sponsor all’interno della relazione
2. In fase di rendicontazione posso inviare il programma o la brochure invece di elaborare una relazione?
No, è necessario presentare una relazione in cui venga descritto ciò che si è realizzato (dove, come, quando, spettacoli ecc.), indicando i numeri di presenze e allegando programma, brochure e rassegna stampa
3. Cosa comporta il fatto che il finanziamento sia destinato a determinate tipologie di spesa (allestimenti, service, noleggi ecc)? 
La rendicontazione deve riguardare le spese sostenute per tutta l’iniziativa fino ad arrivare almeno al 70% della spesa preventivata, per evitare che il finanziamento venga ridotto. La tipologia di spese indicata nel bilancio a preventivo può essere modificata parzialmente a consuntivo, fatta eccezione per le tipologie di spesa cui è destinato il finanziamento regionale. Per queste ultime è necessario che vengano indicate le pezze giustificative per una spesa non inferiore al finanziamento concesso.
 

SI PREGA DI PRESTARE PARTICOLARE ATTENZIONE ALLE SEGUENTI NOTE:

  • Tutte le dichiarazioni devono essere inviate con allegata la copia di un documento di identità
  • La domanda, il modulo di rendiconto ed ogni altra dichiarazione per essere valida deve essere sottoscritta dal legale rappresentante
  • Il bilancio preventivo e consuntivo deve risultare a pareggio, indicando pertanto una somma uguale nella colonna uscite e nella colonna entrate

Ultimo aggiornamento: 02-04-2021