Palio di Feltre BL

La manifestazione rievoca il momento storico in cui Feltre passò sotto il dominio veneziano, aderendo alla terra veneta.

La storia comincia con l’anno 1388 quando l’alleanza politico-militare tra Milano dei Visconti e la Repubblica di Venezia sconfisse i Da Carrara che fino a quel momento dominarono Feltre. I feltrini furono contenti del cambio di vertice e per questo ogni anno organizzavano una grande festa.

Nel 1402, con la morte del Duca Visconti, il carrarese Francesco Novello reclamò alla vedova i possedimenti della famiglia; la dinastia milanese non fu più in grado di contrastare i De Carrata che iniziarono indisturbati la riconquista dei territori, iniziando da Vicenza. I cittadini vicentini chiesero protezione alle truppe veneziane, cedendo loro le chiavi della città; dopo le prime vittorie, anche i feltrini e i bellunesi aprirono le loro porte alla Serenissima.

Fu così che il 15 giugno del 1404 Venezia liberò Feltre dal dominio dei Da Carrara consegnando la città nelle mani del feltrino Vittore Muffoni. La folla, dicono gli storici, inneggiò entusiasta a San Marco e alla repubblica lagunare.

Ogni anno Feltre rinnova i festeggiamenti antichi e rievoca la simbolica cerimonia di consegna delle chiavi cittadine all’ambasciatore Bartolomeo Nani che sancì il legame delle sorti della città a quelle della Serenissima. Durante l’evento, oltre al corteo in abiti d’epoca, i partecipanti si danno battaglia nel tiro alla fune, nella corsa di cavalli, nel tiro con l’arco e nel consueto “lancio della bandiera”.
 


Periodo di svolgimento della manifestazione: primo fine settimana di agosto


Per informazioni:
Associazione Palio di Feltre - Feltre (BL)
E-mail: info@paliodifeltre.it
Sito internet: www.paliodifeltre.it

Percorsi in cui la tappa è presente

Palii e rievocazioni storiche - Belluno
Percorso culturale

Palii e rievocazioni storiche - Belluno

Parlare di rievocazioni storiche significa, per un veneto, raccontare un’esperienza emotiva oltreché una testimonianza, una memoria, una tradizione.