FONDAZIONE FIORONI - MUSEO E BIBLIOTECA PUBBLICA


Il Museo della Fondazione Fioroni di Legnago costituisce uno degli esempi più suggestivi e significativi di casa-museo nel panorama museale del Veneto. Il primo allestimento dell'ingente collezione di preziosi e unici cimeli risorgimentali, raccolta a partire dagli ultimi decenni dell'Ottocento dalla famiglia Fioroni, risale agli inizi degli anni Venti del Novecento. Uno degli aspetti più interessanti e indubbiamente caratteristici è legato alla voluta contestualizzazione degli oggetti attraverso una complessa operazione di "ambientazione" storica.



Tra le sale risorgimentali di palazzo Fioroni gli arredi rigorosamente d'epoca, gli arazzi, i tappeti, i tendaggi, i lampadari, contribuiscono a una mise en scene storica per le collezioni vere e proprie, alla creazione cioè di uno sfondo in grado di valorizzare, storicizzandola, la multiforme congerie dei preziosi oggetti esposti. Le otto sale del Museo del Risorgimento raccontano a partire dall'epopea di Napoleone il lungo percorso dell'unità italiana: i moti carbonari e mazziniani, le vicende del 1848, la seconda guerra di indipendenza e il mito del generale Giuseppe Garibaldi rappresentato dagli straordinari cimeli appartenuti all'eroe dei "due mondi". Le sale del piano terra raccontano invece la storia della Legnago Medioevale e Rinascimentale, tramite una ricca collezione di armi e ceramiche.



Dettagli

Provincia

VR

Comune

LEGNAGO

Indirizzo

VIA GIACOMO MATTEOTTI, 39

CAP

37045

Informazioni Biglietti

GRATUITO

Telefono

044220052

Fax

0442603490

Telefono Per Prenotazione

044220052

Fax Per Prenotazione

0442603490

Beni correlati presenti nel museo Vedi tutti

Beni Archeologici

lucerna a canale chiuso / I-II d.C.

disco decorato da mascherone tra due infundibula laterali; sulla spalla due borchiette piramidali (...)

Biblioteca correlata

Percorsi in cui il museo è presente

Percorso culturale

Case Museo: storia, la storia si accomoda a casa

Le case dei personaggi storici rappresentano biografie viventi, nelle quali ogni oggetto, piccolo o grande che sia, assume il valore di documento. E la storia diventa facile da amare.