Shoà

Iniziative per la conoscenza della Shoà e del Giorno della memoria

Per contribuire a preservare la memoria della Shoà, sostenere la conoscenza dei crimini verso le vittime del nazifascismo soprattutto presso le giovani generazioni e contrastare i fenomeni del negazionismo, revisionismo e antisemitismo, la Regione del Veneto ha approvato la Legge regionale 3 febbraio 2020, n. 5, modificata con la Legge regionale 29 marzo 2022, n. 9.

Così come previsto dalla normativa, la Giunta Regionale, sentita la competente Commissione consiliare, approva annualmente un programma di iniziative in materia.

CRITERI E MODALITA' ANNO 2022

Con la Delibera della Giunta regionale n. 655 dell’1 giugno 2022 è stato approvato il programma di iniziative della Giunta regionale per il 2022 che, come previsto dalle recenti modifiche normative, introduce importanti novità rispetto al passato,  tra le quali:

  • il sostegno non solo alle iniziative sulla Shoà e i crimini del nazifascismo e dell’antisemitismo, ma anche a progetti orientati a far conoscere la realtà, la cultura e la tradizione ebraiche, con particolare attenzione alla storia e ai luoghi dell’ebraismo nel Veneto;
  • la possibilità di richiedere contributi anche da parte di enti, associazioni o fondazioni del Veneto, o operanti anche in Veneto, il cui fine statutario sia coerente con le finalità della legge.

Per l’anno in corso sono attive le seguenti linee di finanziamento:

Linea A - Accordi di Programma con Enti, associazioni o Fondazioni sulla Shoà
(LR 5/2020 s.m.i. art. 4, comma 1, lett. a)

Enti, associazioni o Fondazioni del Veneto o operanti anche in Veneto il cui fine statutario sia coerente con le finalità della legge possono presentare progetti rivolti ai giovani sulla Shoà e la lezione dei Giusti delle Nazioni. Se accolti, gli enti proponenti dovranno sottoscrivere con la Regione un accordo di programma triennale. Per gli enti che hanno già siglato accordi nel 2020 e 2021, quindi ancora validi, sarà sufficiente presentare un programma annuale per il 2022, che sarà sostenuto compatibilmente con le risorse disponibili.

A queste attività sono destinati Euro 25.000,00;

Linea C – Bando per iniziative sulla Shoà e la conoscenza della cultura ebraica

Alle attività di seguito descritte sono destinate Euro 52.000,00:

  • Iniziative sulla Shoà
    (LR 5/2020 s.m.i. art. 4, comma 1, lett. c)
    Le Comunità ebraiche del Veneto, anche in collaborazione con enti locali, università ed enti, associazioni o fondazioni del Veneto o comunque operanti anche in Veneto il cui fine statutario sia coerente con le finalità della legge possono proporre iniziative sul tema della Shoà, dei crimini del nazifascismo e dell'antisemitismo.
     
  • Iniziative per promuovere la conoscenza della cultura ebraica
    (LR 5/2020 s.m.i. art. 4, comma 1, lett. d)
    Le Comunità ebraiche del Veneto, Università, enti, associazioni o Fondazioni culturali del Veneto o comunque operanti anche in Veneto, storici e conoscitori qualificati possono proporre, anche in collaborazione con la Fondazione Centro Di Documentazione Ebraica Contemporanea C.D.E.C. Onlus, iniziative dirette a consentire la conoscenza della realtà, della cultura e della tradizione ebraiche, con attenzione particolare alla storia e ai luoghi dell'ebraismo in Veneto.

TERMINI DI PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE
Per l'anno 2022 i programmi annuali previsti dalla Linea A e le richieste di contributo che rientrano tra quelle indicate nella Linea C dovranno pervenire entro il 30 giugno 2022 - SCADUTO


Premio tesi di laurea sulla Shoà e i drammi del secondo conflitto mondiale in Europa

Con la Legge regionale 3 febbraio 2020, n. 5 la Regione del Veneto ha istituito un Premio per una tesi di laurea per sostenere gli studi sulla Shoà e i drammi del secondo conflitto mondiale in Europa, giunto quest’anno alla terza edizione.

BANDO 2022
Da quest’anno, a seguito delle modifiche introdotte dalla Legge regionale 29 marzo 2022, n. 9, potranno concorrere al Premio anche lavori sulla realtà, cultura e tradizione ebraica.  

L’autore della tesi ritenuta più meritevole riceverà in premio 3.000,00 euro lordi. In caso di ex-aequo la somma potrà essere ripartita tra i vincitori.

TERMINI E MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE
Possono partecipare studenti che abbiano discusso una tesi di laurea magistrale in una delle Università del Veneto nell’anno accademico 2021/2022, 2020/2021 o 2019/2020 sulla Shoà e i drammi del secondo conflitto mondiale in Europa, del fenomeno sociale dell’antisemitismo e di quello storico del negazionismo e del revisionismo, nonché della realtà, della cultura e della tradizione ebraica.

La domanda di partecipazione dovrà essere presentata secondo le modalità indicate nel bando di concorso e pervenire entro il 31 luglio 2022 - SCADUTO

Ultimo aggiornamento: 19-09-2022