Progettualità europee e internazionali per la Cultura

La Regione del Veneto nell’ambito delle sue attività e nel rispetto dei suoi fini statutari promuove l’utilizzo dei fondi comunitari ed internazionali quali strumento di sostegno alla progettualità in ambito culturale. Partecipa essa stessa in qualità di partner, associato o osservato a progettualità volte a promuovere la cultura veneta in Europa e nel mondo.
La Regione del Veneto attraverso i suoi uffici partecipa a diversi livelli alla programmazione dei fondi diretti ed indiretti dell’Unione europea, stringe reti formali ed informali su tematiche di interesse per la conservazione, la valorizzazione e la promozione del patrimonio culturale tangibile ed intangibile e per lo sviluppo delle industrie culturali e creative ed alla loro internazionalizzazione. La Direzione Beni, Attività culturali e Sport partecipa inoltre in modo diretto a progetti europei volti alla definizione di strategie di sviluppo condivise su varie tematiche che spaziano dalla valorizzazione e promozione del patrimonio culturale allo sviluppo di reti di operatori; dalla creazione di cluster di industrie culturali alle attività di scambio di best practice.
La Direzione è direttamente coinvolta inoltre, nella gestione dei fondi strutturali e di investimento europeo sia a gestione regionale (POR FESR), sia nell’ambito di progetti di Cooperazione Territoriale Europea (CTE) a cui partecipa a vario titolo e grazie ai quali promuove reti di collaborazione e condivisione con enti pubblici e privati in Europa.

Nel 2018 ha partecipato attivamente con la propria progettualità all'anno europeo del Patrimonio Culturale 2018 e ha preso parte nel 2019 alla Settimana Europea Città della Cultura.

Con DGR n. 1972 del 23 dicembre 2019 la Regione del Veneto ha approvato la sua adesione in qualità di socio co-fondatore alla costituenda Associazione cultuale senza scopo di lucro “Via Querinissima, dal mito alla storia”.
Lo scopo dell’Associazione culturale è quello di promuovere il riconoscimento dell’itinerario che Pietro Querini ha percorso partendo da Venezia nel 1431 e raggiungendo le isole norvegesi Lofoten; itinerario di forte valore culturale ed identitario che ha segnato la storia di Venezia e del Veneto, inserendolo nel novero degli itinerari culturali accreditati dal Consiglio d’Europa.
La costituenda Associazione sarà composta, oltre che dalla Regione del Veneto, da: Regione del Nordland County Council – Norvegia, Regione del Vasta Goteland – Svezia, Municipalità di Cadice – Spagna, Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Settentrionale Porti di Venezia e Chioggia – Italia, Pro Loco Sandrigo – Italia, Confraternita del Baccalà alla vicentina – Italia, CERS Italia.

 

Contatti progettualità europee

Posizione Organizzativa Coordinamento progetti europei ed internazionali

Tognon Mara - Tel. 041279 2748
Email: mara.tognon@regione.veneto.it
Email: smath.project@regione.veneto.it

Altri contatti


Posizione Organizzativa Fundraising Progetti comunitari e supporto giuridico

Bernardi Arianna - Tel. 041.279 3249
Email: arianna.bernardi@regione.veneto.it

Altri contatti

Ultimo aggiornamento: 08-10-2020