Venerdì al museo

Con la riapertura delle sedi museali al pubblico, i Musei Civici di Bassano del Grappa sono lieti di condividere un nuovo programma di appuntamenti dedicati ai più piccoli: Venerdì al Museo.

A partire da venerdì 5 marzo e fino al 30 aprile 2021, i Musei Civici promuovono delle attività didattiche e dei laboratoriali settimanali per favorire la ripresa della frequentazione fisica degli spazi museali e la socialità tra famiglie, nel pieno rispetto delle normative di sicurezza e del distanziamento interpersonale. 

Le attività della durata circa di un'ora, in programma tutti i venerdì alle ore 17, sono rivolte ai bambini dai 4 a 12 anni, aperte ad un massimo di 8 partecipanti. Il costo è di 7 € a bambino. È consentito un solo eventuale accompagnatore per ogni bambino, che avrà diritto all'ingresso gratuito alle collezioni permanenti e alle mostre in corso. È preferibile che gli accompagnatori dei bambini abbiano un’età inferiore a 60 anni, a tutela della loro salute. La prenotazione è obbligatoria, da effettuarsi entro il relativo giovedì mattina. 
Saranno previste anche due escursioni lungo il Brenta a tema naturalistico (in caso di maltempo le escursioni saranno sostituite da due attività laboratoriali a Palazzo Sturm. La sostituzione sarà comunicata entro il mercoledì sera antecedente la data prefissata).
Al termine di ogni attività si svolgerà una lotteria con in palio tanti divertenti libri.

PROGRAMMA

Venerdì 5 marzo
Ore 17, Museo Civico | Volti e ritratti

Volti e ritratti, laboratorio di disegno: scopriamo i personaggi dei ritratti conservati nelle collezioni del Museo Civico, riflettiamo sull’importanza e l’evoluzione della moda e impariamo ad essere dei ritrattisti, sfruttando i modelli osservati durante la visita.

Venerdì 12 marzo - ANNULLATA
Ore 17, Palazzo Sturm | Con-creta-mente

Con-creta-mente, laboratorio di manipolazione dell’argilla: scopriamo i fondamenti della ceramica attraverso la manipolazione dell’argilla e diamo forma alla materia utilizzando strumenti diversi.

Venerdì 19 marzo - ANNULLATA
Ore 17, Museo Civico | Se fossi Antonio Canova

Se fossi Antonio Canova, laboratorio di disegno e manipolazione: ripercorrendo le tappe della nascita delle meravigliose sculture di Antonio Canova, i bambini fanno i primi passi nell’utilizzo dell’argilla e manipolano e modellano un bassorilievo.

Venerdì 26 marzo - ANNULLATA
Ore 17, Palazzo Sturm | Sei zampe o anche di più

Sei zampe o anche di più, insetti & Co: attività didattica che, con semplici giochi e quiz, introduce i bambini al variopinto mondo degli insetti attraverso le collezioni della Sezione Naturalistica (insetti veri e modelli anatomici ingranditi).

Venerdì 2 aprile - ANNULLATA
Ore 17, Palazzo Sturm | Escursione lungo il Brenta

Escursione lungo il Brenta: passeggeremo e impareremo ad osservare anche i piccoli dettagli che la natura ci offre e che ci mette a disposizione ogni giorno. Ci accompagneranno lungo un percorso in totale sicurezza piante, forse qualche ospite inatteso e sassi… tanti sassi i quali possono racchiudere anche dei piccoli fossili. Raccomandiamo scarpe comode, borraccia e tanta curiosità.
In caso di maltempo verrà proposto il laboratorio Riciclab 2: plastica: attività pratica sul recupero e il riciclaggio di materiali usati, come bottiglie di plastica, tappi, cannucce, ecc., utilizzando carta colorata, colla, pennnelli e altro.

Venerdì 9 aprile - ANNULLATA
Ore 17, Palazzo Sturm | Jurassic dinolab

Jurassic dinolab: compiamo un elettrizzante viaggio nel tempo, in un mondo popolato dai dinosauri, le “terribili lucertole”, tra draghi colossali, gentili giganti, code temibili e stravaganti creste e corazze ossee. 

Venerdì 16 aprile 
Ore 17, Museo Civico | Armi ed eroi

Armi ed eroi: utilizzando semplici brani dell’Iliade, approfondiamo l’evoluzione delle armi e il ruolo dei guerrieri nell’antichità, osservando i reperti archeologici e svolgendo, al termine, un’attività di disegno.

Venerdì 23 aprile 
Ore 17, Palazzo Sturm | Escursione lungo il Brenta

Escursione lungo il Brenta: passeggeremo e impareremo ad osservare anche i piccoli dettagli che la natura ci offre e che ci mette a disposizione ogni giorno. Ci accompagneranno lungo un percorso in totale sicurezza piante, forse qualche ospite inatteso e sassi… tanti sassi i quali possono racchiudere anche dei piccoli fossili. Raccomandiamo scarpe comode, borraccia e tanta curiosità.
In caso di maltempo verrà proposto l’attività Con-creta-mente: scopriamo i fondamenti della ceramica attraverso la manipolazione dell’argilla e diamo forma alla materia utilizzando strumenti diversi.

Venerdì 30 aprile 
Ore 17, Museo Civico | Storia di Jacopo Bassano

Storia di una bottega e di un genio del Cinquecento: Jacopo Bassano: viaggio nell’arte del Cinquecento basato sull’osservazione e analisi approfondita dei capolavori di Jacopo Bassano attraverso la lettura delle immagini, l’interpretazione della tecnica pittorica, della simbologia e dello stile.

INFO E PRENOTAZIONI

T +39 0424 519 901
biglietteriamusei@comune.bassano.vi.it

La prenotazione via mail sarà da ritenersi valida solo dopo una conferma ricevuta.
La partecipazione è subordinata alla rilevazione della temperatura. È obbligatorio indossare la mascherina personale per i bambini con età pari o superiore a sei anni.

Dettagli

Date

Il: 05/03/2021
Il: 16/04/2021
Il: 23/04/2021
Il: 30/04/2021

Ora

Venerdì: 17:00

Location

Museo Civico e Palazzo Sturm

Indirizzo

Piazza Garibaldi, 34

Comune

Bassano del Grappa

Provincia

VI

Email

biglietteriamusei@comune.bassano.vi.it

Museo correlato

Musei

MUSEO CIVICO - BIBLIOTECA - ARCHIVIO DI BASSANO DEL GRAPPA

Il Museo Civico è uno dei più antichi musei del Veneto, sorto nel 1828 in seguito al lascito del naturalista Giambattista Brocchi, è costituito come un insieme di Museo, Biblioteca e Archivio e trovò nel 1840 la sua sede attuale nell’ex convento della chiesa di San Francesco. In questo edificio sono tuttora conservate la raccolta archeologica (4465 pezzi), numismatica (8453 pezzi), i dipinti della pinacoteca (728 pezzi), la collezione di grafica (19488 pezzi) e il lascito canoviano (1815 pezzi escluso l’epistolario). Già nel 1831 un primo gruppo di dipinti è già collocato nelle sale adiacenti il chiostro di San Francesco, a cui si aggiungono nel 1840 alcuni dipinti provenienti dalla Sala del Consiglio del Municipio, poi le collezioni di storia naturale e libri donati dal naturalista Giovan Battista Brocchi.L’intero patrimonio nel tempo si è eccezionalmente arricchito tanto che oggi è possibile ammirarne e studiarne solo una parte, allestita nelle sezioni archeologiche (reperti di età paleoveneta, magnogreca, romana e medievale), nella pinacoteca (opere pittoriche dal XIII al XX secolo) e nel chiostro (lapidario di cippi, stemmi, iscrizioni, pietre tombali e frammenti architettonici a partire dal XIII secolo).La pinacoteca in particolare conta oltre 500 dipinti, tra i quali la più grande raccolta di opere di Jacopo da Ponte esistente al mondo e una ricca documentazione dell’attività della sua bottega. La sezione canoviana raccoglie oltre duemila disegni autografi, l’epistolario, la biblioteca, i bozzetti, numerosi gessi e la preziosa serie dei monocromi, unica testimonianza di questa produzione.Grazie al lascito di Brocchi nel 1943 apre al pubblico la Biblioteca Civica, arricchita in seguito da altre importanti donazioni: la raccolta degli opuscoli bassanesi di Giambattista Roberti, la raccolta di autografi di Bartolomeo Gamba, le lettere, gli album di disegni e i volumi di incisioni di Antonio Canova, una parte della biblioteca e il carteggio degli stampatori Remondini. Presso lo stesso istituto è conservato anche l’Archivio Comunale con documenti dal 1211 al 1950. (...)