L'ultima mecenate: Maria Fioroni e la "sua" Legnago

Mostra documentaria in onore della fondatrice della Fondazione Fioroni, Maria Fioroni.

13 marzo di 52 anni fa Maria Fioroni entrò definitivamente nella Storia di Legnago. Città - la sua città - che amò sopra ogni altra cosa.Il suo fu un sentimento incondizionato che le permise di realizzare il sogno più grande: creare un Museo e una Biblioteca Pubblica per donarli alla collettività.
La Fondazione Fioroni vuole celebrarla nel 52° anniversario dalla sua morte, con una mostra totalmente dedicata a lei

Inaugurazione mostra documentaria: L'ultima mecenate: Maria Fioroni e la "sua" Legnago
Domenica 13 marzo 2022 - Fondazione Fioroni, Via Giacomo Matteotti 39, Legnago (VR)
Alle 16:30

La mostra sarà visitabile anche nei giorni successivi al 13 marzo, seguendo gli orari di apertura del museo, acquistando il biglietto di ingresso.

Dettagli

Date

Dal: 13/03/2022 Al: 31/08/2022

Ora

Martedì: 09:00 / Mercoledì: 15:00 Giovedì: 09:00 / Venerdì: 09:00 / Domenica: 15:00

Location

Museo Fondazione Fioroni

Indirizzo

Via Giacomo Matteotti, 39

Comune

Legnago

Provincia

VR

Email

museo@fondazione-fioroni.it

Museo correlato

Musei

FONDAZIONE FIORONI - MUSEO E BIBLIOTECA PUBBLICA

Il Museo della Fondazione Fioroni di Legnago costituisce uno degli esempi più suggestivi e significativi di casa-museo nel panorama museale del Veneto. Il primo allestimento dell'ingente collezione di preziosi e unici cimeli risorgimentali, raccolta a partire dagli ultimi decenni dell'Ottocento dalla famiglia Fioroni, risale agli inizi degli anni Venti del Novecento. Uno degli aspetti più interessanti e indubbiamente caratteristici è legato alla voluta contestualizzazione degli oggetti attraverso una complessa operazione di "ambientazione" storica.Tra le sale risorgimentali di palazzo Fioroni gli arredi rigorosamente d'epoca, gli arazzi, i tappeti, i tendaggi, i lampadari, contribuiscono a una mise en scene storica per le collezioni vere e proprie, alla creazione cioè di uno sfondo in grado di valorizzare, storicizzandola, la multiforme congerie dei preziosi oggetti esposti. Le otto sale del Museo del Risorgimento raccontano a partire dall'epopea di Napoleone il lungo percorso dell'unità italiana: i moti carbonari e mazziniani, le vicende del 1848, la seconda guerra di indipendenza e il mito del generale Giuseppe Garibaldi rappresentato dagli straordinari cimeli appartenuti all'eroe dei "due mondi". Le sale del piano terra raccontano invece la storia della Legnago Medioevale e Rinascimentale, tramite una ricca collezione di armi e ceramiche. (...)